11 giugno, 2013

Poesia...Il labirinto


Nella penombra
del viale,
sbiadito
sguardo
vaneggia
nel labirinto
del tempo
mai vissuto.
Ombre
di sogni,
in deliranti
suoni di note,
graffiano
sbarre
forgiate
in magnete
d'invisibile plagio.
Cadenzate
lacrime
irrorano
di sale
quell'immoto
andare.

                                     

2 commenti:

nella ha detto...

Sempre brava , emozionante , misteriosa , intrigante ..la nostra Maria Antonietta...
Un bacio lieve....

maria antonietta Sechi ha detto...

ciao bellissima...ascoltare con il cuore, leggere tra le righe di chi vorrebbe comunicare un disagio...condividere ostacoli dell'andare sul terreno sentiero è Amore puro....essere stata una maestra attenta al bambino, soggetto inglobato nel pianeta "famiglia" mi ha fata crescere come sono...semplicemente io...mietta