12 gennaio, 2014

Attimi...solitudine

Nel tempo della molteplicità dei mezzi di comunicazione sembra assurdo parlare di solitudine.
Nell'immediato pensiero vedo la solitudine  come  uno stato di abbandono parentale ma anche di emarginazione sociale. Dei flash mi passano nella mente : lo sguardo di un anziano che  dalla finestra della "casa di riposo" segue il lavorio saltellante di un passero solitario per cogliere una briciola.
E' freddo, gli alberi sono spogli, tristi e solitari riposano in attesa di nuova fioritura. Solamente il vecchio è consapevole  che la "casa di riposo" è l'anticamera della camera mortuaria.
Poi ci sarà un'altra vita, ma ci sarà? rinascerà? per il momento ha solo una certezza ; è stato germoglio, pianta, ha fruttificato e adesso?...non ha la forza del passero, la certezza dell'albero...davanti a sè la paura del tunnel...
Un barbone cammina per la strada. Come una chiocciola, ha tutta la sua casa con sè, racchiusa non in un naturale guscio ma dentro buste di plastica raccolte dai contenitori della spazzatura insieme agli avanzi di cibo, di vestiario. Lento è il suo passo come quello della chiocciola e, come l'animale lascia una scia bavosa, anche il barbone lascia una scia invisibile ma densa, purulenta di solitario abbandono.
Le due immagini hanno un denominatore comune: mai avrebbero pensato di conoscere quella solitudine.
Ma non sempre la solitudine è sinonimo di stato di abbandono, di indifferenza  esiste anche la "solitudine voluta" quella cercata per staccare il filo e riprendersi da stress del quotidiano: problemi di comunicazione sul lavoro, famiglia,  scambio di opinioni,  notizie martellanti...politica, spread...
Qui è necessaria una passeggiata solitaria dentro sè stessi , dove l'onda di un mare vero o immaginario, nel suo flusso raccolga i pensieri e nel riflusso li porta con sè, o il vento scarmigliando i capelli si tiri dietro i pensieri
Liberare la mente per starsi di fronte, per ritrovarsi... e potersi riunificare con gli altri. Non vi è un'età o un tempo quantificabile per cercare attimi di solitudine.
Si dice "gli anziani sono saggi", ed è anche vero ma, alcuno può dire " io sono arrivato alla cima della saggezza ,io so tutto" il giorno in cui qualcuno pensa di aver raggiunto la cima del sapere ha bloccato il proprio "IO",  gli ha tolto la possibilità di maturare in quel silente ,costante starsi di fronte., ascoltarsi per carpire l'intensità delle riflessioni e delle emozioni in rinnovati pensieri altrimenti non attingibili , ha fermato la ricarica equilibrata tra la mente e la psiche .che si coltiva in un continuo crescere oltre la vita terrena.
 







10 commenti:

Pedro Luis López Pérez (PL.LP) ha detto...

Vengo del Blog de EVANIR (aviagen) y me ha encantado Tu Mágico Espacio; por lo cual, si no te importa, me hago seguidor de tan bello Rincón.
¡¡¡Ah!!!Si puedes pásate por mi blog:
http://poesiayvivencias.blogspot.com.es/
Abrazos.

maria antonietta Sechi ha detto...

¡hola
Bienvenido a mi blog, me alegro de que te guste y tenerte entre mis lectores. He visitado su blog ... es muy bonito y agradable ... hasta pronto
Maria Antonieta

Evanir ha detto...

Que o calor de um carinho,
o afeto de um abraço e o sorriso de uma grande amizade
sejam presença constante em sua vida.
Desejo que todas as coisas boas e o amor
de Deus aqueça seu coração.
Quero que acredite não existe fim
para aqueles que acreditam em Deus
tudo na vida é fé e coragem pra recomeçar.
Eu venho deixar somente carinho e amor
nessa passagem de hoje na sua casinha.
Uma abençoada semana, fique com Deus.
Beijos ,Evanir.

Pedro Luis López Pérez (PL.LP) ha detto...

La soledad es muy hermosa... cuando se tiene alguien a quien decírselo.
¿Por qué, en general, se rehuye la soledad? Porque son muy pocos los que encuentran compañía consigo mismos.
La soledad se admira y desea cuando no se sufre, pero la necesidad humana de compartir cosas es evidente.
¡¡¡Perdóname si no he podido pasar hasta ahora por Tu Mágico Espacio, pero cuanto más Tiempo Libre...más vagancia!!!
Abrazos.

maria antonietta Sechi ha detto...

querida Evanir
seus comentários são muito bem-vindos.
Deus abençoe o grande coração que você está em pensamentos alma pura ...

obrigado pela sua amizade você é uma pessoa agradável
boa semana mais cedo
um abraço
Maria Antonieta

maria antonietta Sechi ha detto...

suave Pedro
Me alegro de que te guste mi blog .... incluso su propio es hermoso
lee su nobleza
un abrazo
María

Evanir ha detto...

Hoje estou vivendo um momento muito especial na minha vida.
Por isso estou aqui convidando você para se alegrar com minha benção.
Tenho estado ausente porém hoje estarei
dedicando meu tempo que deveria estar em repouso
absoluto para me encontrar com você matar as saudades.
Com uma mensagem de uma data muito importante para mim
venho convidar você para buscar minhas lembranças desse dia.
Desejo lhe um abençoado final de semana
luz paz e Deus no seu viver.
Beijos com infinito carinho e amizade .
Evanir.

maria antonietta Sechi ha detto...

querida Evanir
você é uma pessoa maravilhosa.
Peço desculpas se eu estou faltando .... eu estou tomado pelos preparativos para o casamento do meu filho
www.vannyedaniele.it
para este endereço que você vai ver os preparativos
Eu o abraço
em breve
Mietta

tiziana m. ha detto...

Anima. Quella dolce e profonda che c e in questo post. Io ci penso. Ci penso spesso a cosa sarà dopo. Nn posso saperr se la mia vita finisce ora o tra 70 anni. E nn bisogna mai smettere di migliorare. Cbe belle parole .

maria antonietta Sechi ha detto...

grazie Tiziana...l'anima profonda che hai colto in me la possiedi anche tu ...chè hai saputo cogliere la mia..
un abbraccio