20 febbraio, 2016

Poesia...Mariuccia...vedova del grande pittore sardo Costantino Spada

Mariuccia

Discreta donna.
Spada forgiata
sulla fiamma di un puro amore
orgogliosa,
silente nel tuo ire,
volgi il viso al domani
mentre
sulle mani
nascondi i solchi del tuo patire.
Oggi, soffiando sui tuoi novant'anni,
di giovanile verve degli occhi tuoi,
è il brillio,
in te si rispecchia ogni tuo figlio.
Non meraviglia
che tu sia pianta madre
da sì bella famiglia.
L'arcobaleno ti dipinge la chioma
di tenere sfumature,
mentre,
i tuoi rami, colmi di frutti abbondanti,
rigenerano teneri virgulti
sui tuoi capelli bianchi.
A novantanni sorridi alla vita
in rinnovata gioventù
auguri Mariuccia
“ a cent'anni e ancor di più!”














2 commenti:

Paola S. ha detto...

Buon compleanno alla tenerissima Mariuccia!Questa poesia è proprio un bel modo per farle gli auguri!

maria antonietta Sechi ha detto...

grazie carissima glieli presenterò molto volentieri, nonostante la differenza di età, è una mia amica carissima
un abbraccio