19 gennaio, 2015

Attimo fermati, sei bello!!!

Il mio laboratorio "d'arte povera" è il mio rifugio.

Le mie mani rallentate dal Parkinson s'impegnano in creazione di forme , espressione creativa-manipolativa che ho sempre amato.
Mai avrei immaginato  di fare di virtù necessità.
Nel laboratorio esercito la manipolazione fine, almeno della mano sinistra, vivo momenti di serenità cercata...e intanto cuore e mente cantano in poesia.
Vi propongo lavori preparati nelle fredde e noiose giornate invernali.
Ho rinnovato una vecchia sedia, la bambola che mio marito mi regalò, quando mi proteggeva come una bambina....è tre sgabelli lignei trasformati in poggiapiedi, per stendere le gambe dal divano,alla sera, mentre si guarda la TV
Ho usato solo materiale riciclato...
















3 commenti:

Farfalla Leggera ha detto...

Stupendi lavori! Complimenti davvero di cuore ♥♥♥

Tiziano ha detto...

Ciao i tuoi lavori sono fantastici
buon fine settimana

maria antonietta Sechi ha detto...

grazie di cuore...
mietta