La fantasia e il tempo viaggiano insieme mescolando i colori

BENVENUTI NEL MIO BLOG...il mio diario di viaggio tra fantasia e realtà. Se passate lasciate un commento..mi farete cosa gradita Mariantonietta

Visualizzazioni totali

se ti piacciono i miei "appunti di viaggio" iscriviti tra i miei lettori fissi.....mi farà piacere.

25 luglio, 2014

poesia su immagine...l'amore ...







L'amore
L'amore silente
annoda le parole
nella mente,
onde liberar
le note
che dal cuore
vibrano
in armonia di sensi,
di corpi uniti
in ritmi cercati,
di desii bramati,
di labbra
dal nettare inebriante.
Il lessico
dell'amore
è fatto di note
ritmi
mute parole.

23 luglio, 2014

Poesia...Le rose blu

Poesia...Le rose blu.


Dolce malinconia
di una sera d'estate
nel chiaror lunare.
Tracce di spiagge
di gioventù assolate.
Petali vellutati
di bianche rose
sulla casta pelle
sfiorata
da primizie d'amore.
Seppur,
sfumate nel tempo ,
riaffiorano,
in tremolio d'onda,
nei sensi avviluppati
nell'azzurro stellare.
Dove scintillano
non più bianche ma blu
di passione accese
in amplesso
tra cielo e mare.









14 luglio, 2014

Poesia...la rosa

Su immagine


la rosa
Che meraviglia!
non vi è cuore
che sappia resistere
al suo messaggio.
I suoi petali vellutati
di rosa dipinti,
come la pelle del viso di un neonato
che sugge
la vita dal seno
della sua mamma,
t'invita ad accarezzarla
piano,piano.
Regina tra i fiori
profuma d'amicizia
di gelosia, d'amore
di passione
per i colori e la sua grazia.
Incanto della natura
di questo dono
ti ringrazio "zio Pera"

10 luglio, 2014

PREGHIERA...la pietà

...... Signore se non hai di noi pietà
fallo per i bambini
il loro pianto disperato
come può non prenderti il cuore
loro non sanno cosa sia l'odio
ma neppure l'amore
bombe devastanti
urla e dolore
e della vita il lor sentore.
Liberaci dal male
dalla folle corsa
nel tunnel del buio
e sulla Tua luce
l'uomo ritrovi la sua libertà....



06 luglio, 2014

Poesia...l'incendiu...... in vernacolo con traduzione

L'incèndiu...su richiesta ho postato qui sotto la traduzione

Ruiu che pappàuru,lu soli,
i lu mari è tramuntatu.
In tristura, ill'unda si c'è frundiatu
cilchendi friscura pà bugaci
di la chisgina, li neuli,
in tulbamentu di molti,
pà dirrugghjòsa fiamma.
Malaiti!! ingjuranti, mischini mani
li macchj agresti incesi ani
di la piana , la costa e la muntagna
di la nostra amata
Sandalia, Tarra, mamma.
Urrùli di ita in murìa di focu aldenti
a lu celu justizia dumandani,
cument'ultimu disizzu
“Babbu Mannu” invocani
chì all'ommu torria lu judiziu
e in mezu a la chisgina molta
nascia la ita ancora una olta.

TRADUZIONE DAL COGHINESE
Il sole rosso, infiammato come papavero
nel mare è tramontato.
Tristemente sull'onda si è fiondato
cercando frescura che gli togliesse di dosso
quelle nuvole di cenere, con sentore di morte
dei fuochi incendiari, che distruggono tutto.
Maledette, miserabili, ignoranti mani
hanno infuocato la macchia mediterranea,
dalla pianura, alla costa, alla montagna
della nostra Terra mamma, Sandalia.
Urla di vita, in moria tra le fiamme,
si elevano al cielo e chiedono a Dio
giustizia e come ultimo desiderio
che l'uomo metta giudizio
perchè in mezzo alla cenere morta
possa rinascere la vita, ancora una volta.


.


02 luglio, 2014

Poesia...e saremo ancora una famiglia...

poesia
….E saremo ancora una famiglia..
ciao Nicolino

Il sole caldo rinnovava l'invito,
era arrivata l'ora della partenza,
nelle valigie sentor di vacanza
ma, nemmeno tu avevi capito.

Sereno, hai delineato un sorriso.
Ammutoliti, confuso è lo sguardo,
di chi vorrebbe liberarti dal freddo
bagnando di lacrime salate il tuo viso,




Sei partito solingo e non in vacanza
il tuo grande cuore che tanto ha amato
è tra le braccia del Creator del Creato
chè, avevi posto in Lui ogni Speranza.



Un segno del tuo amor attendono
spighe di grano che hai seminate,
or dalla furia dell'evento sospinte,
tra le stelle, la tua luce guida cercano..


Mietta