La fantasia e il tempo viaggiano insieme mescolando i colori

BENVENUTI NEL MIO BLOG...il mio diario di viaggio tra fantasia e realtà. Se passate lasciate un commento..mi farete cosa gradita Mariantonietta

Visualizzazioni totali

se ti piacciono i miei "appunti di viaggio" iscriviti tra i miei lettori fissi.....mi farà piacere.

15 dicembre, 2014

poesia...La strada è dura, irta di spine



Sospeso nel silenzio
di prodiga quiete,
ovattato,
nel limbo del non essere,
vaga l'animo
vinto.

Non ha più perchè.
Spenti i sensi
schiacciati i pensieri,
i ricordi,
va, va...ubriaco di vuoto,
inebriato dal vuoto,
confuso nel vuoto.

Tra rabbiose nuvole
uno squarcio lunare
ridesta la mente
dal torpore silente.
La strada è dura
irta di spine

l'onda accarezza lieve
il claudicante andare,
s'infrange sulla roccia
coreografia di mare

La strada è dura
irta di spine.



Schiamazzi di bimbi
richiami di mamme
sulla panca i vecchietti
tra i ricordi a sognare.

La strada è dura
irta di spine

Sul prato dai mille colori
sospiri di amanti, alla sera.
Cadono lacrime liberatorie.
E.... sarà ancora Primavera !

Sulla strada  dura,
rinasceranno i fiori tra le spine.






6 commenti:

fata confetto ha detto...

Carissima Mietta,
ti pensavo in questi giorni pre-natalizi e mi proponevo di raggiungerti via mail.Stamattina ho trovato questi versi , tristi, ma con un senso di speranza ,veri e belli.Vorrei essere più vicina, ma mi fa molto piacere che almeno tu sia tornata a pubblicare.
Un abbraccio forte e i miei più cari auguri
Marilena

maria antonietta Sechi ha detto...

Carissima Marilena
il tuo commento mi ha suscitata una forte emozione.
La tua capacità di "leggere" tra le rime è grande come il tuo cuore.
Le spine della mia strada crescono e cresceranno lentamente degenerando.
Solitamente sono positiva, vivo pienamente ogni attimo della mia giornata, sorrido alla vita ...ho una famiglia meravigliosa...ero assente per stanchezza...son ritornata...sono veramente ritornata?...è bello sapere che tu si sei...balsamo alla vita
ti abbraccio nella serenità del Natale
Mietta

Vivy ha detto...

Un giorno sarà eterna Primavera o... eterna estate :)
Dei pensieri che rivelano una sofferenza latente che poi alla fine esplode in un pianto liberartorio... già piangere fa benissimo, da una bella "lavata" al dolore...
Spero e prego che tu possa stare bene e vedere di fronte a te una grande Luce della primavera più bella che ci sia mai stata ♥
Un abbraccio di cuore

maria antonietta Sechi ha detto...

Cara Vivy
cara luminosa PRIMAVERA
grazie
ti abbraccio
mietta

cristiana2011 ha detto...

A la buena de Dios!
Buone Feste!
Cristiana

maria antonietta Sechi ha detto...

benvenuta tra i miei lettori
un abbraccio augurale
mietta