La fantasia e il tempo viaggiano insieme mescolando i colori

BENVENUTI NEL MIO BLOG...il mio diario di viaggio tra fantasia e realtà. Se passate lasciate un commento..mi farete cosa gradita Mariantonietta

Visualizzazioni totali

se ti piacciono i miei "appunti di viaggio" iscriviti tra i miei lettori fissi.....mi farà piacere.

31 marzo, 2013

poesia Il Tuo..Sabato Santo


Sabato Santo

E' il Tuo giorno
Maria.
Affranta,
cerchi consolazione
al dolore,
ripiegata sul Tuo ventre
vera Arca,
della Divina Volontà.
Portasti Gesù,
in ubbidiente fedeltà,
così, in Te,
Dio ,uomo si fece
carne della Tua carne
sangue del Tuo sangue,
in virtù di nuova,
eterna Alleanza di Pace
Madre!
Non sapevi che,
il prezzo da pagare,
sarebbe culminato
nel sacrificio
del Corpo e del sangue,
del Tuo figlio amato.
Al terzo giorno,
gioia e consolazione,
campane festose
eleveranno un canto
per annunziar di Cristo
la Risurrezione.
Premio dell'obbedienza ,
di abbandono
degli uomini riconoscenti
dell'amor della Santa Trinità
chè dal Padre...
Tu sei sposa, sorella e madre.

                             



30 marzo, 2013

POESIA...Sabato Santo

Sabato Santo

la Fede nel Signore mi è sostegno
nell'errare sull'incerto sentiero
a Lui, noto ,del viver mio.
Se, nella natura non trovo
il Tuo illimitato amore ,
se Tu non parli al mio cuore
se non credo, del Tuo mister,
esser figlia, o Dio!
mi sento allor , volatile polvere
di macerante poltiglia
ambulante in tortuosa,
sconosciuta via,
che, di certezza ha in sorte
solo la fine in corporea morte.
Ancora un po' e Pasqua sarà”
ripete il cuor , per Tua bontà,
in mai spento lume di speranza
mentre, attende con ansia
che , assordante silenzio,
di mute campane,
da triste patire,
si risveglino per gioire
nell' annunciar di Cristo,
la vittoria sulla morte,
la Sua Resurrezione
in rinnovato patto d'amore;
chi vivrà di Mia Fede intriso,
degli errori perdonato,
sarà con me in Paradiso.”


                              


29 marzo, 2013

Venerdì di Passione


LIMERICK

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

Urlo



Togliete d'accanto 'sti mascalzoni
rivoglio i miei soliti ladroni
li sento più vicini
di questi meschini

“pro delirae mentes! vili papponi

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

 

27 marzo, 2013

poesia...è Primavera


E' Primavera

Ticchettio di pioggia sui tetti
risveglia desio di danza serena
in bramata, tangibile Primavera;
illusione! son gocce, non passetti.


Scroscia la pioggia in rabbioso ire,
impazza dal cielo concerto strumentale
messaggero d'ira, avanza il temporale,
a chi ha ancora orecchie per udire.


Sul viale fiorito, di non lontano ricordo
ogni stagione rispettava i suoi tempi
l'uomo, nella natura, ha fatto scempi,
in superba ingordigia “muto,cieco,sordo”.


Il viale triste , lacrime amare coglie
del ciel, miscuglio di umane miserie,
fiore coraggioso, flesso dallo stupore
invoca, dell'amor primaverile, il calore.









auguri....







BUONA PASQUA

a tutti..un abbraccio
Mietta

26 marzo, 2013

poesia....Pensier mi prende al risveglio..







queste rose 
sono preziose, 
 una per ogni anno 
della  vita, 
così han pensato i miei figli 
per il mio compleanno. 
Una girandola di coloti variegati.
dal più chiaro al più intenso,
come i sentimenti per loro, 
per chi mi affianca nella vita.
Per  me
ogni persona è un tesoro,
da cui attingo e do ,ogni istante, 
rendendo il mio vivere 
serenamente gioioso,
entusiasmante. 
 Le rose che sfumano nei colori 
son l'espressione 
del mio sognare, creare,
 usar la mia fantasia ,
espressione del mio esser
spirito e fanghiglia ,
il mio IO,
 in convivente appagante armonia
Mietta

25 marzo, 2013

su immagine...

Stabat Mater



poesia...Stabat Mater...

Virgine Maria dona nobis Spiritus Sapientiae




Lunedì Santo

Ubbidiente abbandono
in luce di Spirito Santo
discreta, in gioia e dolo
Maria, amorevole madre
seguiva il suo figliolo.
Quel lunedì,
dell'ultima terrena settimana,
Giovanni, uno degli evangelisti
racconta, in lume, ai posteri
che, Gesù, con la sua mamma
e i seguaci Apostoli
si recarono in Betania,
e seduti al desco di Lazzaro

24 marzo, 2013

Premio...gradito

Oggi ho ricevuto dalla mia amica Sciarada del blog 
" Anima Mundi" un premio ,veramente gradito

                                Premio   "Very Inspiring Blogger Award "



               Ricevere un premio ,anche se virtuale ,è sempre una bella emozione : qualcuno ma ha pensato.
               grazie  Sciarada

              Questo è per te

                       
Trattasi di un dettaglio di una delle tavole che ho dipinte per il mio romanzo WAI,WAI che uscurà per Pasqua...cioè a giorni. Questo particolare è pubblicato nel libro

Adesso la consegna

Devo dire sette "cose" di me
1 - Sono : moglie, mamma, maestra...NONNNA...praticamente ho dedicato anni della mia vita a far la MAMMMMMMA...felicissima, poi son diventata nonnnnnnnnnnnnnnnna...il mio cuore ha superato la felicità..ha incontrata l'amor folle...eheheh
2 - Sono paziente e sarda-testona. Se mi metto una "cosa" in testa la devo fare...
3 - Sono positiva e attenta alla realta che mi circonda.
3 - Amo le piccole cose: coccinelle, fiorellini...una stretta di mano,un sorriso
4 - ho fiducia nell'altro...questo è aggettivo positivo o negativo?
5 -Adoro collane e orecchini...me le faccio...gli indiani vendono ottime pietre ma anche...p.inze, tenaglie, tronchesini ...ai compleanni appena vedono il mio pacchetto..eheheh..sorridono a denti stretti...eheh
6 - mi piace stare in compagnia x divertirmi...barzallette, battute ironoche, non sense, doppio sense.
7 - leggo, e leggo di tutto...anche le etichette al market

Sto ridendo, grazie, questo premio mi ha suscitato allegria.

Spedisco, consegno il mio premio a

1 - Lara di ESTATE INCANTATA
2 - Gabriella Franchi di CUORE MAGICO
3 - Ande di CREATIVITA' DIGITALE
4 - Fata Confetto SCHIACCIANOCI
5 - Piccikka di IL CASSETTO DEI DISEGNI
6 - Lalila di IL BLOG DI LALILA
7 - Matteo Tassinari di NOTTI NOTTURNE

ANCHE A VOI UN PENSIERINO...

ECCO QUI IL MIO PENSIERINO....SMUACKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKKK

mietta
                               



buona domenica



23 marzo, 2013

poesia...Paterno Amore



Paterno Amore




Chiusi sensi a materiali forme
librato ho il pensiero mondo,
per cercare, con pure ali,
mistiche parole,
in dialogo fecondo,
tra Te, Fautor di vita vera
e l'anima mia che in Te spera.
Il mio umile favellar Ti sia accetto,
d'amor testimonianza
per Cristo , il figliolo Tuo diletto
del sacrificio sulla Croce,
umana riconoscenza.
Al Tuo seguito, il mio pensier
in Gerusalemme ,brama entrare
con fervor di processione,
la mia mano
stretta in quella del fratello
povero, sofferente,
abbandonato, indigente,
“Osanna nei cieli immensi”
in Tua lode, cantare.
Sollevando palme e ulivi ,
è mio desio omaggiare,
la Tua vittoria sulla morte,
tenendo per mano
chi, alla fine del terreno calvario,
si appressa alle tue porte.
In Te, che sei Padre, Figlio e Spirito Santo
spontanea preghiera elevo
libera da material incanto,
in rinnovata Fede, amor e pace
di quel patto
tra Te e gli uomini,
con la Pasqua di Cristo,
sugellato.
Per ringraziarTi dei segni
del Tuo paterno amore',
termini eccelsi avrei voluto usare,
però ,
accetta queste modeste parole
sono frutti del mio cuore.



                                                             

21 marzo, 2013

ATTIMI FUGGENTI : Pensiero vagabondo




C'era un tempo in cui credevo che vivere fosse come cavalcare un arcobaleno. 
Camminavo tra i suoi colori, che si perdevano in lontananza, dietro la collina. 
Rotolavo tra quei colori: L'azzurro del mare, del cielo...potevo nuotare, volare, giocar con le nuvole..sognare liberamente tra prati in fiore, animali di peluche morbidi, coccolosi..
Mi tuffai nel rosso: incontrai ...l'amore...quel tremolio al cuore, quello star con lui dentro lo spazio di una campana...danzando alla musica di un carion ...ignorando la fine della carica.
Arrivai in cima alla collina, inseguendo i miei sogni...da lì ,vidi il punto ove affondava l'arcobaleno.l
Delusione.."non ho realizzato tutti i miei sogni " pensai. Guardandomi alle spalle vidi svanire l'arcobaleno.." voglio tornare indietro, voglio sognare!!!" gridai al vento. 
Sentii un pizzicorio al naso, sollevai la testa verso il cielo: un raggio di luce, penetrando gli occhi, illùminò la mente, mi accarezzò il cuore. 
Mi ritrovai con i piedi per terra
Lasciai alle mie spalle  " l'arcobaleno" per seguire la luce della speranza, del mio domani.
                        

15 marzo, 2013

Poesia... Mater Christi


Mater Castissima
Inginocchiata, raccolta in adorazione e preghiera
Ti colse, improvviso abbaglio d'intensa luce
non paura ma gioia al tuo cuor, quella sera
nell'udir il Messaggero Divino, a pensar m'induce



Mater inviolata
L'umile tuo “si” , ubbidiente, dinanzi a quell'incanto
portò all'evento dai profeti annunciato
che una vergine, in Fede di Spirito Santo
avrebbe , il figlio di Dio, nel seno materno portato.



Mater Creatoris
Creatura, in umane doglie, da Te nacque
Gesù, Figlio, Padre, Spirito Santo, uno e trino;
nello splendor di stelle e canti angelici, il mondo tacque
inginocchiandosi di fronte al dono, segno d'amor divino.






Mater Salvatoris
Madre, fra tutte le madri, nel mondo sei adorata
ancella gioiosa, all'Onnipotente, tutto di te hai dato
eppur la tua scelta al cuor ti ha pugnalata
chè Gesù , agnello sull'altar dell'amor, fu immolato



Mater Amabilis
Maria, purezza incomparabile di terreno amare
senza limiti fu il Tuo materno discreto gioire,soffrire
assunta al cielo , della Trinità Grazia complementare,
Avvocata dei nostri limiti, sii mamma di aiuto nell'umano ire.





12 marzo, 2013

poesia...Amor di mamma




Fiamma elevata in ardor di fuoco,
calor espande in differenti sfumature,
parca immagine,
per dir dell'amore che Tu, o Dio
elargisti armonicamente
su tutte le Tue creature.
Eppur,
nell'assoluto, immenso Tuo pensiero
fu in Te special desio,
far del cuor della donna ,
culla per accogliere
un raggio peculiare
del Tuo Divino Amare.
A lei donasti “l'amor materno”,
sollievo appagante
del figliare in forte doglia,
da Eva, ereditata punizione
poiché, presa da superba voglia,
Te offese, ascoltando
sibilante, infernale serpente.
Non vi è nell'umana espressione
sentimento che il materno amore
possa eguagliare:
non ha limiti nel donare,
né riserve nel perdonare,
i figli tiene sotto le ale...
Per Tua grazia e bontà
tutte le mamme
sono la più grande espressione d'amore
dell'umanità.

                                                





08 marzo, 2013

Il mio 8 Marzo








Qual' emozione

oggi hi ricevuti l'anteprima di stampa del romanzo "wai,wai" scritto da me su un'idea di Francesco Masia.
Sarà in libreria per Pasqua


all'interno vi sono alcune tavole dipinte da me stessa.















"WAI,WAI! è

Dedicato ai protagonisti di questo romanzo, “i bambini di strada”:
Bambini, in stato di completo abbandono che vivono di espedienti,
per sopravvivere, nelle periferie delle metropoli, Bambini – soldato,
Bambini derubati dei diritti esistenziali.
La dedica si estende alla sensibilità del lettore su questa piaga vergognosa
della nostra civiltà.
[6]Chi invece scandalizza anche uno solo di questi piccoli che credono
in me, sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una
macina girata da asino, e fosse gettato negli abissi del mare.
(Matteo capitolo 18)
Maria Antonietta




07 marzo, 2013

CONDIVISIONE..da Fata Confetto

Sento il bisogno di esprimere

il mio profondo dolore

e la mia preoccupata costernazione

per la nostra Italia,

nella quale un grande numero di cittadini

ancora una volta ha compiuto una scelta che,

 dopo le disastrose esperienze passate

conferma di anteporre al bene di tutti noi

l'immoralità

la corruzione

la prevaricazione

l'irrisione dei diritti


e dei principi della Costituzione.

06 marzo, 2013

poesia...8 Marzo...è festa?????



8 Marzo...è festa??



Non spendete sorrisi
lasciate che,
dall'albero,
raggiera di mimose
illumini
il ricordo di quelle donne
figlie, madri, sorelle, spose,
immolate sugli altari
dei loro e nostri diritti esistenziali.
Mai paura esternarono
in lotta di riscatto
di umana considerazione,
liberazione cercarono
da atavica oppressione,
da quel di Eva ,
sconsiderato animale,
da uso e resa
al servizio di un padrone.
l'otto Marzo
è un giorno di commemorazione
riconosciuta giornata internazionale
dei diritti acquisiti ,
sulla carta,
da noi civili donne.
C'è poco da festeggiare!!
ardua è ancor la strada del nostro andare.
Son morsi di serpenti al cuore
violenti atti e di ogni sorta
silenti o ecclattanti abusi
spesso legittimati da costumi, religioni, usi
Restituiamo dignità a questo giorno,
da consumistica usanza reso vano
e all'uomo che con una mimosa in mano
ci dirà “ ti amo”
ricordiamogli che
siamo donne tutto l'anno.

                     






poesia...l'amicizia




L’amicizia  risiede
in quella parte del cuore
ove l’altruismo diviene amore.
È un sentimento unico,
nasce  e cresce spontaneamente
come semi di vita portati dal vento
in ogni stagione , fuori dal tempo.
Più il terreno disponibile sarà
più fiori e frutti copiosi darà.
l’amicizia  anima lo spirito,
come pane appena sfornato, il corpo.
Il suo  frutto
mai esposto al tatto,
dolce  come il miele,
dona sollievo al vivere
con  la preziosità silente
di piccoli gesti,
dettati dal cuor, prima che la mente.
Un saluto, un semplice sorriso,
una risata di gusto,
una mano tesa .
l’aiuto spontaneo
nella solitudine, nella malattia, o
in un momento di
demotivato, incomprensibile malinconia.
Alleggerisce il peso, confidare un segreto
tra lagrime che sgorgano in un altro petto
Condividere una  gioia nascosta ,
parlar della paura
della  casa silenziosa, della notte scura
Esporre dubbi esistenziali, 
essere sé stessi liberamente
in un continuo donarsi
con sicurezza ,
apertamente,
librarsi in volo
come gabbiani controvento.
fiduciosi nelle ali ,attente sostegno.
Tutto quel che sarà detto,
fatto , donato o ascoltato
mai sarà il solo gesto
di una tesa mano
ma, quel dono prezioso
che rende unica l’amicizia
è cosa rara , si chiama “fiducia”,
lealtà sincera  che non conosce
interessi , egoismi o sporcizia.