La fantasia e il tempo viaggiano insieme mescolando i colori

BENVENUTI NEL MIO BLOG...il mio diario di viaggio tra fantasia e realtà. Se passate lasciate un commento..mi farete cosa gradita Mariantonietta

Visualizzazioni totali

se ti piacciono i miei "appunti di viaggio" iscriviti tra i miei lettori fissi.....mi farà piacere.

30 agosto, 2013

poesia in vernacolo con traduzione

L' amicizia e Face Book


E' funtumata “amicizia virtuale”
lu vessu nou di cumunicà
undi una fritta tastiera
rimitti la musicalitai
di la paraula vera.
Una strinta di manu,
un abbratzu
paldutu ani valori,
appannendi di l'amicizia
anticu saori.
Pa natura l'ommu
solu non po stà,
ma
in brancu
i l'abitudini di li reguli
folma la so passona
vivendi i l'amicizia
una palti impultanti
pà lu sou,
cun l'altri, andà
La “ technologia”
sostituì non pò
un valori cussì mannu,
undi, lu figghjulassi ill'occhj
una strinta di mani
più valori ha
di tanti parauli vani.
Arribbidata
a faiddà schiccendi un solu ditu
azzaldatu agghju un invitu
pa cuniscì di passona
l'altra banda di lu P.C.
Ci semmu auniti
cun saluti e cuntrasthi
cumenti tra vecchj amighi
scambiendi l'alligria
ma puru li dulori
alleziricatu emmu lu bastu,
eppuru primma erami
un'immagina e un tastu.

Traduzione
È nominata “ amicizia virtuale”
il nuovo modo di comunicare
dove una fredda tastiera
sostituisce la musicalità
emotiva della parole vera ;
una stretta di mano,
un abbraccio han perduto valore,
offuscando dell'amicizia
atavico sapore.
Per natural formazione
l'uomo fa parte del branco
nelle cui regole
affina il “ sè”
vivendo nell'amicizia
una sfaccetatura
della umana condizione.
La tecnologia
non può sostituire
un così intenso valore
ove, uno sguardo
una stretta di mano
valgon più
di tante parole.
Ribellata
a comunicare
schiacciando un solo dito
azzardato ho un invito
per conoscer chi stava dall'altra parte del p.c.
Ci siamo riuniti
salutandoci e chiacchierando
come vecchi amici,
di gioia e dolore
alleggerendo il basto
eppure, prima eravamo
un'immagine ed un tasto.




Nessun commento: