16 ottobre, 2012

poesia...Pioggia


Collisione
di nuvoloni neri,
scompiglio
nel celeste aere,
così nei pensieri.

Nell'orchestrale grigiore,
ode l'animo,
lontani lamenti
di scheletri emergenti
dai dimenticati vissuti
come onde dagli anfratti.

Piove,
tra fulmini e tuoni,
miscuglio
salato e dolce
di lacrime e gocce.

Piove,
giocoso,
ritmato rimbalzo
di piacevole frescura
sull' assettata natura,
sull'animo
in malinconica postura.

Richiamo,
di elevata purificazione,
alla sorgente
del Signore
che,
nella misericordia
nel suo infinito Amore,
stille di Grazie
dona,
ricompensa,
umana consolazione

                                       

8 commenti:

La casa sulla scogliera ha detto...

Molto molto bella e profonda!
Elli

Cuore Magico ha detto...

Bella poesia Mary..
intensa e profonda...
a presto Gabry

maria antonietta ha detto...

grazie di cuore
smack

@µ†ø ∞ ha detto...

Mi ricorda tanto la pioggia nel pineto di D'Annunzio :)

maria antonietta ha detto...

ti ringrazio anche se sento l'accostamento audace...D'annunzio è D'Annunzio...io piccola anima che vaga nella foresta dei suoi pensieri poggiando cautamente i piedi,costruisco i miei vitali sentieri, percorsi che elevano il mio IO in sereno equilibrio tra l'essere e l'esistere...smack
maria antonietta

Cuore Magico ha detto...

Tesoro non riesco a trovare
il tuo dono per me..
dove lo trovo?..

Audrey ha detto...

stupenda!!!mi piace molto ...brava!!! baci

maria antonietta ha detto...

ciao cara
troverai il premio DARDOS proprio sotto questa poesia
smack
mariantonietta